SITE pubblica il suo nuovo Bilancio di sostenibilità, giunto alla sua sesta edizione. Il documento ogni anno rinnova l’impegno di SITE nel proseguire il suo percorso di sostenibilità, innovazione e crescita nelle sue performance sociali, etiche ed ambientali, ispirandosi ai Principi e agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite.

Cogliamo l’occasione di raccontare in sintesi questo percorso condividendo con voi la Lettera del Presidente di SITE l’Avv. Stefano Borghi. Buona Lettura!

LETTERA DEL PRESIDENTE

Cari Stakeholders,

il 2023 è stato un anno caratterizzato, da una parte, da un contesto economico globale complesso, dall’altra, da crescenti investimenti nella modernizzazione infrastrutturale del nostro paese, sempre più orientata alla digitalizzazione e alla sostenibilità energetica. Abbiamo perciò dovuto fronteggiare la sfida di riuscire a gestire le opportunità di crescita legate alle esigenze dei nostri clienti in un contesto macroeconomico che ha determinato significativi aumenti dei costi di produzione e del costo del denaro.

Nel corso del 2023, abbiamo registrato una crescita significativa in diverse aree di attività, con una chiusura d’esercizio che ha visto un valore della produzione pari a Euro 486.718.495. Sebbene il trend positivo sia stato influenzato dagli investimenti derivanti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), quest’ultimo ha imposto limiti temporali molto stretti, creando pressioni sui tempi di realizzazione dei progetti e difficoltà per la maggior parte degli operatori nel trovare nuove risorse e gestire il proprio lavoro.
Il 2023 ci ha insegnato che per affrontare le sfide del mercato non basta aumentare l’organico; è fondamentale investire nella crescita delle risorse attuali e nella loro formazione, migliorando la loro produttività attraverso nuovi spunti organizzativi e la revisione delle procedure esistenti per renderle più efficienti.

Il nostro sesto Bilancio di Sostenibilità testimonia la nostra resilienza e il nostro costante impegno verso l’implementazione di una strategia di crescita sostenibile. Questa strategia si basa sui Dieci Principi e sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU nell’ambito dell’Agenda 2030, sull’innovazione a favore dei nostri stakeholders e sulla responsabilità sociale, tenendo a cuore lo sviluppo dei territori e delle comunità locali di cui l’azienda è parte integrante, il rispetto per l’ambiente, la salute e la sicurezza dei lavoratori e la tolleranza zero nei confronti della corruzione. Con questo resoconto redatto in conformità ai requisiti del Global Reporting Initiative Standard, desideriamo continuare a condividere con i nostri stakeholders i traguardi raggiunti, le sfide affrontate e le strategie future per garantire un impatto positivo nella comunità in cui operiamo.

Nel corso del 2023, tra i progetti di grande impatto strategico e innovazione, abbiamo portato a termine la Genova Landing Platform, l’infrastruttura terra-mare commissionata a SITE per l’approdo del cavo sottomarino di telecomunicazioni BlueMed, parte del progetto internazionale Blue & Raman Submarine Cable System di Sparkle, in collaborazione con Google e altri operatori, e il data center di Rivoli per conto di Noovle/Tim.

Nel comparto delle telecomunicazioni e dell’energia, per supportare la digitalizzazione e la transizione elettrica del nostro Paese, abbiamo continuato a realizzare nuove infrastrutture di ultima generazione e a riqualificare quelle esistenti per garantire l’accesso veloce e sicuro ai servizi digitali, l’utilizzo dei dati e il consumo efficiente e sostenibile dell’energia. Abbiamo portato la connessione ultraveloce nelle Aree Bianche di 13 regioni italiane, per ridurre il divario digitale insieme a Open Fiber e digitalizzato circa 860 scuole pubbliche all’interno del progetto “Piano scuola per la banda ultra larga” per conto di Fastweb e Infratel.

Nell’ambito energia, è stato significativo l’intervento di sostituzione del cavo di media tensione sublacuale che collega le sponde est e ovest del lago di Como per consentire al cliente E-distribuzione di migliorare l’offerta dei servizi al territorio e ai suoi residenti.

Il 2023 è stato anche un anno molto importante per le attività e i servizi legati all’innovazione e agli investimenti in ricerca e sviluppo. Abbiamo portato a termine con successo il progetto di ricerca e innovazione “SmartSense” in partnership con il mondo accademico e industriale, promuovendo l’innovazione nell’ambito dell’Internet of Things e della cyber security nella gestione intelligente degli edifici e delle infrastrutture. Abbiamo continuato a implementare nuove soluzioni IoT e di building automation con il brand KIRETI per la sicurezza fisica, la gestione avanzata degli impianti e infrastrutture e la mobilità.

Gli investimenti per la ricerca e lo sviluppo delle competenze ingegneristiche ci hanno premiato, coinvolgendoci su scala nazionale in due grandi progetti di innovazione tecnologica e sociale, che ci vedranno protagonisti anche il prossimo anno: il “Programma SHM” di smart mobility portato avanti da ANAS e il progetto “Polis” di Poste Italiane per realizzare la più grande rete nazionale di aree di coworking con 250 siti in tutto il Paese. Iniziative che riflettono la strategia di Poste Italiane finalizzata allo sviluppo sostenibile, digitale e inclusivo.
Quest’esercizio non è stato segnato solo dalla crescita economica e dalla realizzazione di progetti ambiziosi per i nostri clienti, ma anche dalla promozione di politiche di diversità e inclusione, culminate con l’ottenimento dell’attestazione alla norma ISO 30415, e nella prosecuzione della possibilità per gli impiegati di accedere al lavoro agile, per migliorare la conciliazione tra vita lavorativa e personale.

Confermiamo inoltre l’impegno nella formazione continua, con un totale di 140.789 ore di formazione erogate nel 2023. Questi sforzi mirano a valorizzare il nostro capitale umano, rendendo l’ambiente di lavoro più inclusivo e flessibile.
Nel 2023, abbiamo lanciato diverse campagne per la tutela dell’ambiente e della salute e sicurezza dei lavoratori, tra cui la campagna “La sicurezza non è un gioco” per sensibilizzare i dipendenti sui rischi sul lavoro e valorizzare lo sforzo aziendale nell’impegno in ambito salute e sicurezza, che ha portato a una riduzione del tasso di infortuni gravi dello 0,46%.
Inoltre, abbiamo ottenuto la certificazione del Sistema di Gestione dell’Energia in riferimento alla norma ISO 50001, confermando il nostro impegno nel miglioramento della performance energetica e nella riduzione delle emissioni.

Siamo stati attivamente coinvolti in iniziative sociali e di beneficenza, sostenendo progetti di ricerca scientifica e assistenza socio-sanitaria. La nostra partecipazione a queste iniziative riflette il nostro impegno a restituire valore alle comunità in cui operiamo e a garantire nuove opportunità a chi sta vivendo un momento difficile nella propria vita.
Nel 2023, abbiamo finanziato percorsi di studio e programmi formativi per la crescita di nuovi talenti, riducendo il divario scuola-lavoro e la disoccupazione giovanile.

Guardando al futuro, ci aspetta un periodo di ulteriore incremento delle attività. È fondamentale riuscire a gestire queste sfide valorizzando le risorse attuali, continuando ad investire nella loro formazione per lo sviluppo di nuove competenze, migliorando l’organizzazione e snellendo le procedure per renderle più efficienti.
Dobbiamo continuare a innovare e trovare nuove opportunità per crescere. Servirà un maggiore impegno da parte di tutti. Soltanto continuando a lavorare insieme, con esperienza, competenza e determinazione possiamo affrontare la complessità di quello che ci aspetta nei prossimi anni.

Grazie a tutti voi per il vostro continuo supporto e impegno.

Il Presidente
Stefano Borghi

SCARICA QUI IL NOSTRO BILANCIO SOCIALE 2023