Il concetto di efficientamento è spesso associato alla riduzione dei consumi, ma si tratta di un punto di vista limitato. Con i giusti strumenti, la GDO ha la possibilità di evolvere in una vera e propria smart factory, con notevoli vantaggi per quanto riguarda la manutenzione di edifici e macchinari, la qualità dei prodotti e la tutela ambientale.

L’eterogeneità dei macchinari presenti nei punti vendita della GDO comporta un’enorme complessità nella gestione delle attività di manutenzione, elevati consumi energetici e un utilizzo della loro capacità produttiva non sempre performante. Queste criticità sono tutte risolvibili gestendo e monitorando le macchine secondo le logiche dell’Industria 4.0, applicando cioè il paradigma dell’Internet of Things. 

A riprova dei benefici dell’efficientamento, portiamo il caso di uno dei gruppi GDO più dinamici e aperti all’innovazione del Nord Italia, che ha scelto di adottare la piattaforma KIRETI di SITE S.p.A. per digitalizzare i processi industriali di 62 dei suoi punti vendita.

Efficientamento: le richieste del cliente

Per rispondere alle logiche e agli standard open dell’Industria 4.0, il nostro cliente (che per rispetto della sua volontà resterà nell’anonimato) ci ha richiesto di implementare nuove strategie di controllo energetico, aumentare l’efficienza nell’utilizzo dei macchinari produttivi e ottimizzare i processi di manutenzione.

Più nello specifico, ci è stato chiesto:

  • il miglioramento  dell’efficienza energetica tramite il monitoraggio e il controllo dei consumi elettrici;
  • l’efficientamento produttivo dei forni per la panificazione e dei girarrosti, attraverso il monitoraggio e il controllo dei cicli di cottura, degli stati di funzionamento o di allarme, delle casistiche di utilizzo fuori procedura;
  • l’automazione dell’allarmistica dell’impianto di condizionamento e del suo funzionamento in relazione alle temperature rilevate nel punto vendita;
  • l’automazione e digitalizzazione dei processi di manutenzione;
  • il conteggio delle aperture dei cancelletti di accesso e il monitoraggio di eventuali anomalie.
Il progetto KIRETI

Partendo dalle specifiche del cliente, la criticità maggiore è consistita nell’integrare, su di un’unica piattaforma software, macchine e impianti molto diversi tra loro per funzionalità e caratteristiche tecniche. SITE ha dunque dovuto configurare una piattaforma di smart building KIRETI che fosse in grado di interfacciarsi ai vari strumenti attraverso driver di comunicazione diversi, collegando i dispositivi non ancora in rete con soluzioni FDI (field data integration).

Il nostro intervento ha quindi consentito alle macchine, attraverso moduli software sui quali sono stati implementati protocolli di comunicazione specifici per i vari dispositivi, uno scambio di informazioni in entrata e in uscita con la piattaforma KIRETI attraverso il protocollo TCP/IP. L’architettura realizzata da SITE ha perciò permesso l’interfacciamento in rete anche di quelle macchine non predisposte ai progetti di Industria 4.0.

I vantaggi offerti dalla piattaforma KIRETI

KIRETI ha consentito l’interconnessione di macchinari e impianti in un’unica piattaforma in grado di:

  • misurare i consumi;
  • automatizzare il rilevamento di guasti e il conseguente ingaggio delle attività di manutenzione;
  • rilevare le anomalie di utilizzo attraverso l’analisi dei dati;
  • riportare in modo semplice e diretto tutte le informazioni riguardanti macchine e impianti.

In questo caso specifico, l’azienda di GDO ha voluto che fossero ben evidenziati i consumi e i relativi picchi dei dispositivi: per elaborare la giusta strategia di efficientamento è infatti indispensabile partire da una corretta lettura dei dati. KIRETI ha inoltre permesso di mettere a confronto più punti vendita con impianti energetici simili, così da poter valutare il comportamento di ognuno di essi e a procedere di conseguenza ad azioni migliorative e correttive.

L’analisi costante dei consumi e dei rendimenti dei macchinari consente non solo un notevole risparmio energetico, a tutto vantaggio dell’azienda e dell’ambiente, ma permette inoltre di migliorare i processi produttivi e ottimizzare gli interventi manutentivi, evitando così spiacevoli e costosi fermi macchina.

Investire in efficienza conviene a tutti: alle aziende, all’ambiente e ai consumatori. Se il maggior controllo sui costi è quasi sempre il risultato più evidente, la piattaforma KIRETI permette un generale miglioramento delle performance dei processi ed è, indirettamente, un importante strumento utile a rafforzare la reputazione di un brand: l’efficientamento di forni e frigoriferi all’interno dei diversi punti vendita della GDO si traduce in attenzione alla salute dei consumatori, che possono così acquistare alimenti perfettamente conservati e sicuri. E la cura verso i consumatori si esprime anche in minori consumi energetici e quindi in un minor impatto ambientale degli stabilimenti.